I Restauri nei Settori Posteriori

Per curare le carie e sostituire i vecchi restauri

Come nei denti anteriori anche in quelli posteriori abbiamo diverse possibilità di restauro, questo dipende dalla situazione clinica, dalla dimensione della carie o della frattura, dalla dimensione del restauro da sostituire e dal fatto che il dente sia vitale o devitalizzato.

Restauri Diretti in Composito

Vengono eseguiti per curare piccole lesioni cariose o per sostituire vecchi restauri di dimensioni piccole e medie. Sono portati a termine in una sola seduta mediante resine composite adesive che si mimetizzano molto bene con il colore del dente e che hanno sostituito nella maggior parte dei casi i restauri in amalgama d’argento che comunque in alcune situazioni cliniche mantengono la loro validità.

Restaurare un elemento dentale in modo serio non significa tappare un buco dopo aver rimosso la carie ma vuol dire creare un sigillo perfetto e ripristinare la morfologia anatomica naturale. Per avere un buon successo nel tempo necessita di approfondita conoscenza delle tecniche adesive in continua evoluzione, dei materiali che vanno manipolati in campo asciutto e pulito come si vede dalle immagini dove è sempre applicata la diga di gomma che isola i denti dal resto della bocca e dall’attenzione e cura dei dettagli anatomici.

Tutto questo necessita di attenzione e tempo e purtroppo il tempo ha il suo.
Il Dottor Giorgio Tessore ha dedicato tantissimo tempo alla ricerca e continua a collaborare con alcune case produttrici di materiali per il loro sviluppo e all’insegnamento agli studenti e ai dentisti delle tecniche più avanzate.

Diagnosi di Carie

Di estrema importanza è eseguire una diagnosi di carie il più presto possibile al fine di intervenire quando la lesione è di modeste dimensioni e può essere curata con la minima rimozione di tessuto dentale. Ciò è possibile con un preciso protocollo clinico e una grande attenzione per il particolare in quanto si tratta di lavorane nel molto piccolo su dimensioni di circa 1 mm.

La diagnosi di carie non è affatto facile negli stadi iniziali, non è sufficiente un esame frettoloso ma è sempre necessario un esame radiografico ed eventualmente altri esami strumentali di supporto.

Intarsi Estetici

Quanto una carie richiede l’asportazione di molto tessuto dentale oppure si rende necessario sostituire un precedente restauro di notevoli dimensioni, al fine di restaurare al meglio l’elemento dal punto di vista anatomico, della funzione e del sigillo marginale è opportuno eseguire un intarsio che è un restauro indiretto in composito o in ceramica eseguito in laboratorio su un modello prodotto da una impronta eseguita in bocca.

I Nostri Studi a Torino e Perosa Argentina

Corso Lepanto, 12 - Torino. Tel: 011 30 40 052
Piazza Marconi, 6 - Perosa Argentina. Tel: 0121 81 645